• Lezione 2018

    Batti Mumenthaler, il percorso verso il tuo stile

  • Luogo

    Füür­wehr­saal

  • Orario

    Venerdì 11 maggio 2018, ore 11.00

La strada per il tuo stile

(Completa il percorso di Mumenthaler come ispirazione per lo sviluppo personale)

Ogni giorno vengono create, condivise e mostrate decine di miliardi di nuove immagini. Il flusso di immagini ci travolge, ci annebbia: sta diventando sempre più difficile distinguersi.

Nella sua presentazione, Beat Mumenthaler racconta il suo percorso personale alla ricerca di immagini eccezionali e fornisce input per lo sviluppo personale nella fotografia.

Batti Mumenthaler

«Mi interessa l'essenza di una persona, il suo vero volto. Voglio tenerlo stretto. In tutte le sue sfumature, con tutta la sua luce. "

Beat Mumenthaler è un fotografo ritrattista svizzero che ha raggiunto la fama internazionale per le sue immagini espressive. Dal consigliere federale all'agricoltore di montagna, da Arnold Schwarzenegger ad Avo Uvezian, dall'ultimo sopravvissuto all'Olocausto al bambino rifugiato siriano: le personalità che Beat Mumenthaler ritrae sono schiette, aperte e genuine.

Il fotografo crea ritratti autentici attraverso la sua sensibilità e la sua capacità di costruire una vicinanza fiduciosa con l'altra persona. Immagini di personaggi che danno l'impressione di poter guardare più a fondo in una vita. Mostrano sempre rispetto, amore per le persone e la loro bellezza, verità e carisma individuali. Beat Mumenthaler cattura questa essenza, anche formalmente semplice, spesso in bianco e nero, ridotta all'essenziale.

Nel 2017, Beat Mumenthaler ha dato al governo svizzero un volto convincente con l'immagine ufficiale del Consiglio federale. Nella “foto 17” ha mostrato toccanti ritratti di rifugiati siriani in Libano. Il suo lavoro per la mostra itinerante “The Last Swiss Holocaust Survivors” ha ricevuto premi internazionali, così come il suo lavoro “Chihuahua”.

Beat Mumenthaler lavora nel campo del ritratto, della pubblicità e dell'arte e presenta il suo lavoro in mostre, libri, conferenze e laboratori. I suoi lavori hanno ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali.