Archivio parole chiave per: PhM virtuale

Video di saluto al vialetto

Il fine settimana dell'Ascensione è con Pho­to Mün­sin­gen un weekend di ispirazione, pieno di immagini impressionanti e scambio amichevole. Non così quest'anno. Nessun tableau nel Schloss­gutsaal, nessuna multivisione venerdì. Né si stupisce Schloss­park, discussioni tecniche in officine o bratwurst.
 
Come un po 'di consolazione, incontriamo alcuni volti familiari del Pho­to Mün­sin­gen. Tra questi Florian Spring, espositore del Pho­to Mün­sin­gen 2018, Vera Wenger, responsabile per la cultura nel comune di Münsingen e Peter Aemmer, responsabile delle infrastrutture nel CO.

Thomas Stöckli: fotografo di snowboard

Alla ricerca di filmati sportivi accattivanti per il Pho­to Mün­sin­gen 2020 ci siamo imbattuti nelle foto di Thomas Stöckli. 

Ci sarebbe piaciuto mostrare i suoi fantastici scatti dinamici con lo snowboard. Sfortunatamente, non ha funzionato per vari motivi. Ora abbiamo ricevuto un'e-mail da Thomas. Dopo anni frenetici combinati con molti viaggi, ora ha usato il tempo Corona per ripulire il suo archivio e il suo sito web.

Thomas Stöckli è nato in Svizzera nel 1978. Lo snowboard è diventato la sua passione. All'età di 23 anni ha dovuto interrompere la sua carriera professionale a causa di un infortunio al ginocchio. Ha colto l'occasione per imparare l'arte della fotografia e da allora ha viaggiato per il mondo documentando la scena dello snowboard freestyle con lo pseudonimo di «Creager».

Nel 2014, il suo stile unico e senza tempo gli è valso il titolo di "Fotografo pubblicitario dell'anno". Il movimento estetico nello sport continua a ispirarlo. Ma si occupa anche di paesaggi meditativi, ritratti e nature morte. Tra le altre cose, dal 2013 fotografa commercialmente l'innovativo marchio di scarpe ON, una storia di successo svizzera.

Link

Immagini: © Thomas Stöckli

"Rifiuti nazionali": il modo ideale per tornare al lavoro

Per quasi otto settimane esatte non ci è stato permesso di visitare nessuna mostra (fotografica) reale, abbiamo dovuto sopportare tour virtuali - il che, tra l'altro, non è stato del tutto negativo, poiché molti espositori e galleristi hanno escogitato alcune alternative originali.

Ora è il momento di tornare lentamente nel vero mondo espositivo. Ho un suggerimento: «Ab­fall na­tio­nal» al Kornhausforum Berna con fotografie della fotografa Thun Carolina Piasecki e del fotografo Peter Keller, che vive in Ticino. La mostra è un buon modo per rientrarci: non troppo grande, abbastanza spazio senza stress e un tema che ci riguarda tutti. Ogni cittadino svizzero lascia ogni anno circa 350 kg di rifiuti urbani. In 40 coppie di immagini, i due fotografi mostrano come questi rifiuti vengono correttamente smaltiti negli spazi pubblici – oppure no.

E se non ti senti pronto per il vero mondo espositivo, puoi anche fare le foto guarda virtualmente.

"Rifiuti nazionali" nel Kornhausforum Berna, dal 15 maggio al 25 luglio 2020

Ispirazione per il weekend numero 3

Le misure prese contro la pandemia hanno dato ai fotografi un tempo libero inaspettato. Perché non utilizzare questo tempo per un ulteriore addestramento? Produttori di fotocamere, negozi di fotografia o istruttori di corsi hanno messo insieme tutorial nelle ultime settimane. Nel frattempo vengono nuovamente pubblicizzati anche i primi veri workshop.

Nel ciclo video «Preso a casa» mostra il video fotografico Zumstein che cosa può essere fotografato a casa ai tempi di Corona. Insieme a Foto Video, Jost von Allmen offre corsi per principianti di Zumstein sull'argomento Stampa d'arte. Più formazione online sono offerti dai nostri sponsor Bookfactory, Nikon e Fujifilm. Ad esempio, il webinar di Bookfactory di lunedì prossimo riguarderà il Design di murales.

Olimpo offre vari tutorial video e una tabella di clienti abituali virtuali. Il Cap scuola di fotografia condivide contenuti di apprendimento gratuiti durante la crisi di Corona. Philipp Dubs di photomundo.ch ha i tutorial video «MOTIVATO a casa» lanciato. Boris Baldinger ha creato una serie per Elaborazione delle immagini con Lightroom. Ralf Turtschi ha un seminario su Fotografia macro compilato.

Già attivo di nuovo nella vita reale Christoph Ris, capo officina di lunga data del Pho­to Mün­sin­gen. Via Auffahrt offre corsi iniziali in piccoli gruppi.

Hai nuove idee? Il nostro concorso "Vivere e fotografare ai tempi di Corona" ha ricevuto oltre centocinquanta foto. Di seguito la foto di copertina di questo post. Georg Keller lo usava per fotografare tutte le cose legnose dal suo appartamento. Alla competizione!

Workshop fotografici di Christoph Ris - istruttivi, stimolanti, emozionanti

Esattamente l'inizio giusto dopo il blocco: Christoph Ris, direttore del laboratorio fotografico fin dall'inizio del Pho­to Mün­sin­gen, sta ricominciando i suoi seminari ispiratori in piccoli gruppi.

Invece di cancellato Pho­to Mün­sin­gen Christoph ora tiene i suoi seminari in piccoli gruppi conformi a BAG. In questo modo puoi beneficiare ancora di più del grande know-how e dell'interazione. Sono in programma vari argomenti. Sul vialetto, per esempio Pho­to Mün­sin­gen Speciale «Noir». O la fotografia paesaggistica meditativa ... E molti altri!

Ai seminari oppure Impressioni dei corsi precedenti ...

Con l'Olimpo a Cuba

Niklaus Messer, membro CO di Photo Münsingen, ha conosciuto i vantaggi della pratica Olympus Pen a Cuba nel 2011. Durante le settimane di isolamento, ricorda la vita colorata all'Avana. E impara anche a conoscere le nuove funzioni della fotocamera nei tutorial di Olympus

La Olympus Pen è stata la mia prima fotocamera mirrorless. Al club venivo ridicolizzato, allora tutti facevano affidamento su fotocamere SLR grandi e pesanti con obiettivi grandi e pesanti. Ero orgoglioso della pratica fotocamera dall'aspetto retrò con obiettivi leggeri ma potenti e mirino angolare. La fotocamera mi accompagna accanto a una fotocamera SLR durante un soggiorno più lungo a Cuba. Per ore ho vagato per l'Avana, quasi inosservato, per immortalare la vita colorata degli Habaneros. Viva la vida - viva Cuba! La maggior parte della grande macchina fotografica è rimasta nella Casa.

Nel frattempo sono passato alla OM - DE - M5. La praticità e le prestazioni sono rimaste. L'unica cosa che mi manca è il mirino angolare per la fotografia di strada inosservata. Anche gli schernitori sono scomparsi. Molti colleghi hanno scoperto da tempo i vantaggi delle piccole fotocamere mirrorless.

Olympus offre vari tutorial video e un incontro virtuale. Le idee per i tiri domestici sono mostrate in modo giocoso. E scopri funzioni della fotocamera ancora sconosciute. A 'A casa con l'Olimpo' ...

E se hai voglia di scattare qualche foto a Cuba ...

Stampa FineArt per principianti - workshop online con Jost von Allmen

“Oggi è più facile che mai scattare splendide foto. Grazie agli attuali sistemi di fotocamere altamente sviluppati, i prerequisiti tecnici non sono mai stati così buoni e gli appassionati di fotografia non hanno mai avuto così tante opzioni. Ma cosa ne facciamo delle belle immagini. "

Questo dice Jost von Allmen. Ha tenuto seminari fotografici al Pho­to Mün­sin­gen. Il blocco lo ha anche bandito nell'ufficio domestico.

Insieme a Photo Zumstein, ne offre diversi Formazione online per la stampa fine art per principianti a. Cogli l'occasione per entrare nel mondo di FineArt-Print con Jost von Allmen e creare presentazioni uniche dalle tue registrazioni digitali.

Ispirazione per il weekend numero 2

I musei riprenderanno a funzionare dalla prossima settimana. Durante la chiusura, alcuni di loro hanno impostato offerte virtuali nelle ultime settimane, che vale ancora la pena vedere oggi.

Il Fotomuseum Winterthur ha lanciato il suo "Flusso fotografico". Utilizzando una timeline, il sito web offre una panoramica dei processi fotografici storici, dei dispositivi di imaging e delle nuove forme e fenomeni di immagine - dall'eliografia alle immagini generate al computer, dalla camera oscura al selfie.

Fotoforum Pasquart a Biel ha reso disponibile digitalmente in formato PDF il catalogo dell'attuale mostra “Her Take” - che, per inciso, è stata prorogata fino al 14 giugno. Inoltre, il museo ha recentemente pubblicato su Medium.com una selezione di testi scritti in occasione di mostre e ricerche.

In posa a Losanna Museo dell'Eliseo sui suoi canali social gli aspetti della mostra “René Burri, l'explosion du regard” al centro. Da vedere anche i contenuti digitali, compresi quelli relativi a mostre precedenti. Ad esempio i video sul canale Vimeo, i podcast su Soundcloud o le raccolte multimediali su Artmyn.

Anche al Sala delle immagini di Zurigo troviamo molte informazioni e immagini di mostre passate. Speciale: Il tour virtuale attraverso “The Magic Eye” di René Groebli.

Museo nel Bellpark Infine, Kriens vicino a Lucerna ha lanciato il progetto "Walkie Talkie". Ha chiesto agli artisti di contribuire. Il museo presenta i videoclip, le fotografie, le tracce audio e le visite in studio che si incontrano online.

Ispirato? Il nostro concorso "Vivere e fotografare ai tempi di Corona" ha ricevuto oltre un centinaio di immagini. Di seguito la foto di copertina di questo articolo di Stefan Willi intitolato "Insieme da soli". Clicca qui per il nostro concorso ...

La festa della primavera è annullata

Questo mese non solo il Photo Münsingen, ma anche il Bieler Fototage e il Fotofestival Lenzburg hanno attirato appassionati di fotografia da tutta la Svizzera alle loro mostre. Tobias Kühn riassume nel suo Rivista online 42mm.ch insieme come i diversi festival affrontano la situazione attuale.

I Biel Photo Days sarebbero stati programmati dall'8 al 31 maggio 2020 con il titolo «Cracks». "Quando abbiamo pianificato la 24a edizione, che si occupa di interruzioni e sfide sociali, non sapevamo che la realtà degli eventi ci avrebbe raggiunti e che il tema fornito dal festival sarebbe diventato così spaventosamente attuale", scrivono gli organizzatori.

Hai annunciato il rinvio al prossimo anno: "In questo periodo pieno di turbolenze e cambiamenti, ti invitiamo a prenderti il ​​tuo tempo - torneremo a maggio 2021".

Photo Festival Lenzburg e Photo Basel a settembre

Il Lenzburg Photo Festival non è stato cancellato, ma è stato rinviato. In programma dal 9 maggio al 9 giugno, ora si svolgerà dal 12 settembre al 25 ottobre 2020. "Attualmente stiamo lavorando a una riorganizzazione del programma del festival", hanno riferito gli organizzatori all'inizio di aprile tramite Facebook.

Photo Basel, originariamente previsto per giugno, non si svolgerà fino a settembre, dal 17 al 20 settembre, contemporaneamente ad Art Basel.

Rencontres d'Arles annullato

A livello internazionale, i Rencontres d'Arles sono stati cancellati per il 2020. Avrebbero dovuto svolgersi dal 29 giugno al 20 settembre. Negli ultimi due mesi gli organizzatori hanno valutato come organizzare il festival nonostante le distanze sociali.

Per la prima volta in 50 anni di storia, però, hanno dovuto cancellare il festival: “È impossibile produrre mostre e attrezzare le sedi. I viaggi internazionali si sono fermati e le riunioni pubbliche sono vietate per il prossimo futuro ", scrivono.

Materiale didattico dalla Cap Photo School

La Cap Fotoschule, che è lo sponsor di Photo Münsingen, condivide gratuitamente contenuti di apprendimento selezionati durante la crisi di Corona.

Ad esempio, sono disponibili un video sul fotogiornalismo, un PDF sugli aspetti letterali o un video didattico sulla fotografia di ritratto con una sola fonte di luce.

Al materiale didattico gratuito ...